“Il Dono Universale di Celestino, segni materiali ed immateriali” ospite Gianni Letta 

Incontro organizzato da Lion Club in collaborazione con la Fondazione Carispaq

L’Aquila 19 febbraio 2024 –

 Il 23 febbraio prossimo , alle ore 16.30 a L’Aquila ( Auditorium Fondazione Carispaq, C.so Vittorio Emanuele II, 196 ), si svolgerà l’incontro dal titolo “Il Dono Universale di Celestino, segni materiali ed immateriali”, organizzato dal Lion Club in collaborazione con la Fondazione Carispaq.

Tra i relatori ci sarà Gianni Letta che  ritirerà il premio “La Croce di Celestino” assegnatogli in occasione della Perdonanza.

In apertura, dopo i saluti istituzionali, prenderà il via il dialogo culturale a cui parteciperà Walter Capezzali con l’intervento “Collemaggio ai raggi X” in cui cercherà di rispondere agli interrogativi che ci si pone davanti al patrimonio artistico di Collemaggio. A seguire 

Mons. Orlando Antonini parlerà del suo ultimo libro “Santa Maria di Collemaggio – Tempio del Perdono” che interpreta i segni materiali contenuti nella Basilica svelando quelli immateriali dandoci nuovi dettagli del pensiero di Papa Celestino.

L’incontro intende riaccendere i riflettori su un tema, quello del Perdono, oggi quanto mai attuale. Con l’apertura della Porta Santa nel 2022, Papa Francesco ha reso L’Aquila “Capitale del Perdono”, rispondendo alla vocazione universale della  nostra Basilica di Santa Maria di Collemaggio ed  alle aspettative degli  aquilani.

Con l’occasione, la popolazione aquilana si è avvicinata ancora di più alla pregnanza del messaggio celestiniano in controtendenza con il sentire contemporaneo circa il tema del perdono.

Forse la motivazione di tale generalizzato disinteresse può risiedere nel fatto che l’uomo contemporaneo non sente più l’esigenza del chiedere e concedere il perdono.  Eppure, è dopo il perdono che si può ricominciare, rinascere, essere felici, condividendo la felicità con gli altri.


Galleria di foto