• Comunicazione
  • News e comunicati
  • La Fondazione Carispaq presenta “Scrittori al Centro”
Venerdì, 13 Ottobre 2017 10:51

La Fondazione Carispaq presenta “Scrittori al Centro” Featured

L’Aquila dal 4 novembre 2017 - al 13 gennaio 2018

E’ stata presentata questa mattina la rassegna “Scrittori al Centro” organizzata dalla Fondazione Carispaq a cura di Greta Salve. Si tratta di un evento collettivo con un programma molto ricco che vanta partecipazioni d’eccellenza come Paolo Mieli, Sandro Veronesi, Stefano Bartezzaghi, Daniele Manca, Carla Maria Russo e Sabina Minardi.

Alla Conferenza stampa erano presenti il Presidente della Fondazione Carispaq Marco Fanfani, il Segretario Generale David Iagnemma e l’assessore alla cultura del Comune dell’Aquila Sabrina Di Cosimo.

L’Aquila 13 ottobre 2017 - E’ stata presentata questa mattina la rassegna “Scrittori al Centro” organizzata dalla Fondazione Carispaq a cura di Greta Salve. Si tratta di un evento collettivo con un programma molto ricco che vanta partecipazioni d’eccellenza come Paolo Mieli, Sandro Veronesi, Stefano Bartezzaghi, Daniele Manca, Carla Maria Russo e Sabina Minardi.

Alla Conferenza stampa erano presenti il Presidente della Fondazione Carispaq Marco Fanfani, il Segretario Generale David Iagnemma e l’assessore alla cultura del Comune dell’Aquila Sabrina Di Cosimo. Si parte sabato 4 novembre 2017 proprio con Mieli per terminare con la Minardi il 13 gennaio 2018 per una serie di appuntamenti che si aprono alla conoscenza di territori e linguaggi lontani dai canoni tradizionali, secondo un’accezione ampia della cultura vista da saggisti e narratori. “La scelta degli ospiti – spiega la curatrice – è stata determinata dal loro talento e dalla volontà di trattare temi diversi che possano interessare un pubblico eterogeneo. Si passa così dalla storia alla politica, dal cinema ai giochi di parole. Scrittori al Centro è una celebrazione della cultura senza briglie, con tanti appuntamenti tutti da non perdere”.

La rassegna pone un’attenzione particolare alla storia che vedrà protagonista Paolo Mieli con il suo nuovo saggio  “Il Caos Italiano”, presentato dal prof. Fabrizio Marinelli,  che ripercorre la vita del nostro Paese attraverso una serie di vicende che contribuiscono a disegnare un ritratto dell’Italia e della sua politica spesso diverso dalla storia ufficiale. A seguire Carla Maria Russo presenterà il romanzo storico “Le Nemiche”, presentato da Walter Capezzali, dedicato agli sfarzi, agli intrighi e al potere di due figure di donne ancora oggi molto controverse: Isabella d’Este e Lucrezia Borgia; infine Sabina Minardi, che dialogherà con la professoressa Silvia Mantini, presenta  “Caterina della Notte” conducendoci nel medioevo e  nella vita di Santa Caterina da Siena, personaggio molto amato e qui osservato in una prospettiva inedita. Con Sandro Veronesi, vincitore del Premio Strega nel 2006 con Caos Calmo, si parlerà di cinema passivo. Una conversazione con Gabriele Lucci, che prenderà spunto dal principio, trasmessogli da Alberto Moravia,  che il cinema è un’arte o, comunque, una disciplina autonoma; va da sé che i film devono essere il più possibile dei loro registi, senza la pretesa che rappresentino l’autore del libro da cui sono tratti. Stefano Bartezzaghi, dialogando Valeriano Salve,  catturerà l’attenzione con una simpatica provocazione presa in prestito da Albus Silente, il rettore di Hogwarts la magica scuola di Harry Potter. Un susseguirsi di parole con le quali l’autore descriverà magheggi, frivolezze, poesia, stupore ma anche l’innegabile stupidità. C’è poi Daniele Manca, giornalista economico e vicedirettore del Corriere della Sera ,  che in un dialogo con il Prof. Fabrizio Politi,  presenterà il suo romanzo d’esordio “La Rossa”. Un racconto in cui  la Giulietta, storica vettura prodotta dall’Alfa Romeo,  ci condurrà nella Milano del boom economico tra palazzoni, amori e loschi affari, dimostrando che la frequentazione della scienza triste, come viene definita l’economia, non cancella la predilezione per una prosa calda, empatica, intrisa di senso dell’umano. “La Fondazione Carispaq – ha spiegato il Presidente Fanfani – ha organizzato questa importante rassegna per dare la possibilità al nostro territorio e ai nostri cittadini di dialogare con esponenti importanti del panorama della narrativa italiana che per la maggior parte degli appuntamenti presentano gli ultimi lavori e per un caso, quello dell’incontro con Mieli, sarà una delle prime presentazioni del suo saggio pubblicato il 5 ottobre scorso. Questo perché vogliamo che la città possa crescere ed avere sempre più momenti di socialità ed incontro”

Questo sito utilizza i cookie tecnici per il proprio corretto funzionamento e cookie di terze parti per l'implementazione di alcune funzionalità esterne (ad es. Google Analytics). Navigando le pagine del sito o cliccando su 'OK' acconsenti all'impiego dei cookie.

Informativa completa