Venerdì, 27 Aprile 2012 15:23

Approvato il Bilancio d'Esercizio 2011

Due milioni di euro destinati al territorio.

E’ un bilancio positivo quello appena approvato dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila, presieduta dal Dott. Roberto Marotta, che vede crescere il proprio patrimonio e che consente di mantenere significativo il livello delle erogazioni a favore del Territorio.
 
Nonostante il perdurare della grave crisi dei mercati finanziari spiega il Presidente della Fondazione Carispaq Roberto Marotta - nel 2011 è stato conseguito un avanzo d’esercizio positivo (1,2 mln di euro) che, unitamente alle risorse opportunamente accantonate negli esercizi precedenti, consentirà, in linea con quanto avvenuto nell’ultimo quinquennio, di mantenere significativo e stabile l’importo delle risorse da destinare alle erogazioni a favore del Territorio (oltre  2 milioni di euro).

L’attività della Fondazione si è orientata nel finanziare, prevalentemente, interventi “propri” senza far mancare, tuttavia, il consueto sostegno ai progetti di terzi con l’attenzione rivolta all’intero territorio della provincia. “Nel 2011prosegue Marottasono stati destinati all’attività erogativa circa 2,1 milioni di euro, di cui 1,4 ml per progetti “propri” e la restante parte a sostegno di progetti di terzi selezionati tramite il consueto bando annuale. La Fondazione, nell’ambito dei “progetti propri”, ha destinato una cospicua somma, per interventi in favore del territorio colpito dal terremoto tra i quali il recupero della Chiesa della Madonna Fore, luogo di culto caro agli aquilani, il restauro del soffitto ligneo della Basilica di San Bernardino ed il restauro della porta urbica denominata “Porta Napoli” all’Aquila. Tra gli altri interventi “diretti” figurano inoltre l’acquisto dell’immobile, situato nel cuore del centro storico di Sulmona, denominato “ex cinema Ballilla” che la Fondazione intende restaurare per destinarlo a centro culturale a servizio della città, il finanziamento per la realizzazione del Museo Lapidario e sul prosciugamento del Fucino ad Avezzano nonché l’accantonamento di una ulteriore significativa somma per l’acquisto di una apparecchiatura di diagnostica dei tumori da installare presso l’Ospedale Civile di Avezzano. Nell’ambito dell’attività istituzionale – conclude Marotta – la Fondazione ha inteso affermare sempre più il proprio ruolo di soggetto propositivo, in grado di sviluppare autonomia progettuale nella realizzazione degli interventi, catalizzando competenze e risorse per un’efficace azione volta al perseguimento dei propri scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico del Territorio”.   
 
Nel 2011 sono stati erogati, come si diceva € 2.060.727 così suddivisi: Arte, attività e beni culturali € 701.714; Sviluppo locale € 952.533, Ricerca scientifica e tecnologica € 116.500; Volontariato, filantropia e beneficenza € 289.980. Nel quinquennio 2007 – 2011 il totale delle somme erogate nei diversi settori di intervento della Fondazione a favore del Territorio ammonta complessivamente ad € 11.054.038.

Questo sito utilizza i cookie tecnici per il proprio corretto funzionamento e cookie di terze parti per l'implementazione di alcune funzionalità esterne (ad es. Google Analytics). Navigando le pagine del sito o cliccando su 'OK' acconsenti all'impiego dei cookie.

Informativa completa