• Comunicazione
  • Eventi
  • Presentazione di "Caterina della Notte" di Sabina MInardi

Presentazione di "Caterina della Notte" di Sabina MInardi

Presentazione di "Caterina della Notte" di Sabina MInardi

Il giorno 13 Gennaio 2018 Salva sul calendario

Luogo: L'Aquila Palazzetto dei Nobili Piazza Santa Margherita, 2, 67100 L'Aquila AQ, Italia

Organizzato da Angela Ciano

Categorie: Eventi generali

Hits: 395

Valutazioni:

COMUNICATO STAMPA – INVITO

 

Sabina Minardi protagonista dell’ultimo appuntamento di Scrittori al Centro

L’ Aquila 13 gennaio 2018 ore 18.00 – Palazzetto dei Nobili, Piazza Santa Margherita

 

L’Aquila 10 gennaio 2018 - E’ ancora la storia il filo conduttore dell’ultimo appuntamento della rassegna “Scrittori al Centro” a cura di Greta Salve, organizzata dalla Fondazione Carispaq.

Protagoniste, sabato prossimo 13 gennaio alle 18.00 a Palazzetto dei Nobili all’Aquila, la giornalista e scrittrice Sabina Minardi  e una figura carismatica e suggestiva come quella di Santa Caterina da Siena, il personaggio intorno al quale si snoda la vicenda del romanzo “Caterina della notte”. La narrazione  si svolge tra passato e presente, tra una donna di oggi, in cerca di risposte e una santa di ieri che tentò di cambiare il suo mondo, con un manoscritto misterioso che intreccerà le loro vite.

Caterina della notte è il primo romanzo storico dedicato a Santa Caterina da Siena, un personaggio amato e controverso, qui osservato in una prospettiva inedita che annoda il passato al presente, ripercorre i fasti e le oscurità della Siena del 1380, riporta alla luce

l’intensità spirituale di una Santa , dottore della Chiesa. Il suo ardore di carità, la sua pietà, il suo zelo apostolico, fanno spesso da contraltare ai dubbi all’altra protagonista moderna, al suo disperato bisogno di felicità. Ma fanno da guida anche a Catherine, trascinata da Londra a Siena proprio dalla Santa, quasi invitata a prendere possesso di un passato sepolto, in attesa. Alternando l’italiano antico a una prosa vitale, svelta, poeticissima, Sabina Minardi regala un affresco vasto e vivo della Siena del quattordicesimo secolo, alternando luci e lutti, anime sante e anime dannate, cori angelici e cori penitenti.
Su tutto, la voce di Santa Caterina si leva forte, coraggiosa, moderna.

 

La scheda del libro

 

 

 

Catherine ha quarant’anni e un forte senso di vuoto dentro. Forse per colpa di David, l’uomo che ha accanto, ma che da tempo non sente più vicino; o forse è la convivenza con il padre – da sempre per lei madre e padre insieme – che è diventata troppo ingombrante. Per questo, il giorno in cui le viene recapitato un manoscritto sulla scrivania dell’ufficio, Catherine si lascia completamente travolgere dalla lettura. Quella che scorre tra le pagine è una storia antica, ambientata nella Siena dov’è nata ma che non ha mai più visto. Ed è scritta in italiano, la lingua madre di cui serba un ricordo sfocato. Protagonista una santa che porta il suo nome, Caterina.
A narrare è una donna che nel 1380 vive nello Spedale di Santa Maria della Scala, luogo di cura dei malati e di assistenza per i “gettatelli”, rifugio di viandanti e pellegrini lungo la Via Francigena. Un ospedale, sorto intorno all’anno Mille, crocevia di culture diverse ed emblema di convivenza tra laici e religiosi, tra ricchi, poveri, artisti, gente in cammino: uomini e donne che deviano dalla loro strada, in cerca di sé. In quel luogo straripante di vita, la donna è costretta a non vedere mai la luce del giorno, per una colpa segreta che porta fin dalla nascita.
Tra quelle pagine oscure e appassionanti, Catherine trova qualcosa che la spinge verso la sua città natale e verso la madre, morta quando lei era bambina, e della quale nessuno parla mai. Seguendo il racconto di Giovanna, quelle vite così lontane si fanno sempre più vicine. E, scoprendo il segreto che lega Giovanna allo Spedale e a santa Caterina, Catherine riuscirà a svelare i misteri del suo passato e a ritrovare se stessa.

 

 

 

 

SABINA MINARDI è nata a Catania e vive a Roma. Caposervizio del settimanale L’Espresso, scrive di cultura e società e cura la sezione Visioni. ‘Bookmarks’ è il suo blog sui libri. Sposata, ha due figlie.


2018-01-13 00:00:00
0000-00-00 00:00:00

Questo sito utilizza i cookie tecnici per il proprio corretto funzionamento e cookie di terze parti per l'implementazione di alcune funzionalità esterne (ad es. Google Analytics). Navigando le pagine del sito o cliccando su 'OK' acconsenti all'impiego dei cookie.

Informativa completa