• Comunicazione
  • Eventi
  • Paolo MIeli "Il Caos Italiano alle radici del nostro dissesto"

Paolo MIeli "Il Caos Italiano alle radici del nostro dissesto"

Paolo MIeli "Il Caos Italiano alle radici del nostro dissesto"

Il giorno 04 Novembre 2017 Salva sul calendario

Luogo: Auditorium E. Sericchi - L'Aquila Via Pescara, 4 L'Aquila Italia

Organizzato da Angela Ciano

Categorie: Eventi generali

Hits: 80

Valutazioni:

COMUNICATO STAMPA

Paolo Mieli apre la rassegna  “Scrittori al Centro”

L’Aquila 4 novembre 2017 ore 18.00 Auditorium “E. Sericchi”, Via Pescara 4

Organizzata dalla Fondazione Carispaq, la rassegna prevede altri cinque appuntamenti con grandi scrittori italiani

L’Aquila 30 ottobre 2017 – L’incontro con Paolo Mieli apre, sabato prossimo 4 novembre alle ore 18.00 presso l’auditroium “E. Sericchi” dell’Aquila, la rassegna “Scrittori al Centro” organizzata dalla Fondazione Carispaq a cura di Greta Salve. Il giornalista ed editorialista del Corriere della Sera presenta in prima nazionale il suo ultimo libro “Il Caos Italiano - alle radici del nostro dissesto”  e dialogherà con il Prof. Fabrizio Marinelli , ordinario di Diritto Privato e docente di Storia del Diritto Moderno presso il Dipartimento di Ingegneria industriale, dell'informazione e di economia dell’Università degli Studi dell’Aquila. Il libro è una lucida analisi della politica del nostro Paese. Da anni i partiti sono impegnati in una continua campagna elettorale, con l’unico scopo di minare la legittimità  degli avversari e allo stesso tempo lasciare aperte le porte a tutte le alleanze possibili. Paolo Mieli ripercorre la vita del nostro Paese attraverso una serie di storie – le convulse vicende politiche dei primi anni del Regno; la Grande Guerra; il fascismo; politici del dopoguerra come De Gasperi, La Malfa o Nenni; vicende oscure quali il golpe del generale De Lorenzo o il dirottamento dell’Achille Lauro; cronache giudiziarie come quelle del caso Montesi o dell’assassinio del giudice Caccia – che contribuiscono a disegnare un ritratto dell’Italia e della sua politica molto spesso diverso dalla storia ufficiale. E mostrano come l’incapacità di dar vita a meccanismi che creino un’alternanza tra gli schieramenti parlamentari costituisca la nostra anomalia di fondo.

“Scrittori al centro” è un evento collettivo con un programma molto ricco che vanta partecipazioni d’eccellenza oltre a  Paolo Mieli, saranno in città Sandro Veronesi, Stefano Bartezzaghi, Daniele Manca, Carla Maria Russo e Sabina Minardi. Si parte sabato 4 novembre 2017 proprio con Mieli per terminare con la Minardi il 13 gennaio 2018 per una serie di appuntamenti che si aprono alla conoscenza di territori e linguaggi lontani dai canoni tradizionali, secondo un’accezione ampia della cultura vista da saggisti e narratori. “La scelta degli ospiti – spiega la curatrice – è stata determinata dal loro talento e dalla volontà di trattare temi diversi che possano interessare un pubblico eterogeneo. Si passa così dalla storia alla politica, dal cinema ai giochi di parole. Scrittori al Centro è una celebrazione della cultura senza briglie, con tanti appuntamenti tutti da non perdere”.  “La Fondazione Carispaq – ha spiegato il Presidente Marco Fanfani – ha organizzato questa importante rassegna per dare la possibilità al nostro territorio e ai nostri cittadini di dialogare con esponenti importanti del panorama della narrativa italiana che per la maggior parte degli appuntamenti presentano gli ultimi lavori e per un caso, quello dell’incontro con Mieli, sarà una delle prime presentazioni in Italia del suo saggio pubblicato il 5 ottobre scorso. Questo perché vogliamo che la città possa crescere ed avere sempre più momenti di socialità e di incontro”

2017-11-04 00:00:00
0000-00-00 00:00:00

Questo sito utilizza i cookie tecnici per il proprio corretto funzionamento e cookie di terze parti per l'implementazione di alcune funzionalità esterne (ad es. Google Analytics). Navigando le pagine del sito o cliccando su 'OK' acconsenti all'impiego dei cookie.

Informativa completa